Oggi diamo uno sguardo al livello di sviluppo dell’agricoltura di precisione degli Stati Uniti, un Paese che sempre anticipa le tendenze tecnologiche del futuro e con l’agricoltura che non fa eccezione naturalmente.

Secondo lo U.S. Department of Agriculture, è la mais-coltura a guidare il processo di adozione delle tecnologie di agricoltura di precisione.

Le aziende agricole con appezzamenti superiori ai 1000 ettari per circa l’80% fanno uso di  auto guide GPS, mappando i propri campi agricoli costantemente, e circa il 40% usa sistemi di agricoltura di precisione per operare con rate variabili sia per la semina che per fertilizzare.

Per il settore di  operatori agricoli nel mais in appezzamenti a scala ridotta, la scelta di modernizzare la propria coltura con tecnologie di agricoltura di precisione è inferiore ma in costante crescita, dove il problema maggiore consiste nei costi che come abbiamo visto vede i suoi trend in costante decrescita.

  • Anche negli USA ormai si parla del ruolo centrale dell’agricoltura di precisione per diminuire l’enorme impatto ambientale che altrimenti non sarà sostenibile con l’inevitabile aumento di richiesta di cibo il nostro pianeta sperimenterà nei prossimi decenni.
  • L’incentivazione per questo settore lo si evince per esempio nel Precision Farming Act of 2016 che offre agli agricoltori un accesso facilitato all’internet veloce con un rimborso di $15,000  for ogni linea installata dedicata alle operazioni di agricoltura di precisione.
  • 190 milioni di dollari sono stati stanziati per modernizzare la banda larga e le comunicazioni nelle zone rurali statunitensi.

Infine, è stato fatto notare che servizi di agricoltura di precisione saranno necessari su larga scala in California nel “Sustainable Groundwater Management Act,” per un tema cosi sensibile dell’uso dell’acqua in quella regione degli USA.

Stay tuned!
OmicaFarm
Fonti: