ll settore della viticoltura può beneficiare enormemente dei servizi dell’agricoltura di precisione. Il vino è un settore strategico per l’Italia ed è un settore su cui puntare ancora di più per il futuro, dove il made in Italy e la qualità avranno un ruolo centrale per vincere la sfida della globalizzazione. La qualità del vino passa inesorabilmente per la qualità dei vigneti ed è legato alla vita di ogni singolo acino d’uva.

Questi sono ovviamente legati all’ambiente, il suolo, e ad una miriade di parametri legati al microclima di ogni campo agricolo. In diversi post precedenti, abbiamo già affrontato quali sono gli strumenti e i vantaggi da un approccio all’agricoltura di precisione tra cui appunto la qualità del prodotto agricolo.Ma non c’e’ solo la qualità in gioco nel caso dei vigneti. Sappiamo infatti che un altro fattore importante per chi produce vino e’ quello di avere lo stesso gusto e le stesse proprietà organolettiche per tutte le produzioni, attraverso terreni diversi e per tutti gli anni di produzione.

Provate a pensare al caso di un vino diffuso come il Pinot Nero se le bottiglie avessero gusti differenti a seconda del posto di ristoro dove ci si trovi. Un disastro per il Brand. Per quanto la cantina possa fare miracoli, e’ chiaro che questa uniformità non può prescindere dal controllo del terreno, e il suo ambiente.

Ecco un altro caso di vantaggio dato dall’agricoltura di precisione applicato ai vigneti per l’appunto. Un controllo sistematico dei vari vigneti permette di avere un prodotto molto più uniforme con tutte le ovvie ricadute sulla percentuale di scarto del prodotto agricolo e i vantaggi della crescente affidabilità del brand.

Ricordiamo inoltre che le qualità organolettiche di un vino – olfatto e gusto dipendono fortemente dal grado di maturazione delle uve al momento della vendemmia (una cosa che un viticoltore sa benissimo ovviamente). Ecco allora che con i servizi dell’agricoltura di precisione si può introdurre il concetto di vendemmia svolta in diverse fasi. Infatti dagli indici di vegetazione e dall’analisi dei Big Data si può determinare quali parti del campo agricolo sono pronte alla vendemmia e quali invece possono attendere.

Un grazie per l’attenzione e stay tuned,

By OmicaFarm